Erboristeria e Fitoterapia

Cura e Natura Lucca

Vuoi curare la tua salute e il tuo benessere in maniera naturale?

Vuoi evitare di utilizzare medicinali di sintesi?

L’erboristeria e la fitoterapia sono quello che cerchi!

L’Erboristeria  è l’antica arte della conoscenza delle piante: erbe, piante medicinali, officinali, aromatiche e spezie, della loro coltivazione, raccolta e conservazione, nonché delle loro proprietà.

La Fitoterapia, indica, invece, la pratica terapeutica basata sull’uso di rimedi contenenti estratti da piante medicinali. Essa è la radice di tutte le terapie farmacologiche: infatti i primi farmaci sono nati proprio dalle piante. In una farmacia degli anni ’50 e ’60 quasi tutti i rimedi che aveva a disposizione il Farmacista era di derivazione naturale.

Ogni rimedio naturale contiene un insieme di principi attivi (fitocomplesso) , che se somministrato nei modi e nelle quantità giuste produce un effetto benefico e guaritore.

L’Erboristeria e la Fitoterapia esistono dall’alba dei tempi: nell’antico Egitto, in Assiria e nell’antica Grecia erano conosciute le proprietà medicamentose di molte piante. Lo stesso avveniva in area orientale: le medicine cinese, araba e tibetana usavano già il papavero come analgesico insieme a diverse altre erbe.

In Italia lo studio delle erbe applicate alla salute è stato condotto per la prima volta all’università di Salerno, ma per secoli la fitoterapia è stata considerata una sorta di arte magica, e solo nel secolo scorso che le è stata riconosciuta la dignità di medicina alternativa.

Cura e Natura Lucca

 

E’ bene tener presente che, per quanto “naturali”, i farmaci fitoterapici sono vere e proprie medicine e in tal senso vanno assunte secondo controllo medico o seguendo i consigli del farmacista, assolutamente non in modo arbitrario. Un esempio: l’acido acetilsalicilico  – che è l’elemento di base dell’aspirina – si trova nella corteccia del salice, quindi è ad ogni effetto naturale, in dosi eccessive risulta nocivo.

Inoltre, bisogna porre attenzione alle interazioni con altri fitofarmaci e con farmaci di sintesi, in quanto talvolta esse possono risultare molto nocive (così come lo possono essere quelle fra farmaci). Un esempio? La Ginkgo Biloba, che di per sé è un ottimo antiossidante ed un utile rimedio per le vasculopatie periferiche, se assunta in concomitanza con una terapia farmacologica con antiaggreganti piastrinici può aumentare il rischio di emorragie.

E’ di fondamentale importanza, quindi, non equiparare il concetto di “naturale” con “innocuo” e richiedere sempre una consulenza al farmacista o al medico, prima di assumere un fitofarmaco.

Vuoi saperne di più sui Fitofarmaci?

Vuoi un rimedio per un disturbo specifico?

Compila il form sottostante o vieni a trovarci presso Cura e Natura!

Saremo lieti di occuparci di Te!

Luca e Vittorio

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...